chiudi

Calcola Preventivo
Miglior prezzo garantito


Adulti
Add
Remove
Bambini
Add
Remove

Inserisci la tua email

Bambino  - 
Bambino 1

Bambino 2
Bambino 3



IL TUO POSTO SICURO ANCHE IN VACANZA

Madonna della Corona

Un gioiello nella roccia

Pubblicato in data 
Madonna della Corona

Il Santuario di Madonna della Corona è una meta non molto conosciuta nei pressi del Lago di Garda è anche uno dei santuari più particolari d’Italia. 

Celato nel cuore della roccia di Monte Baldo, questo luogo di culto si trova a Spiazzi, una suggestiva località in provincia di Verona che sorge a 774 metri sul mare. 

La particolarità di questo Santuario è il suo sembrare costantemente sospesa tra cielo e terra, oltre che la sua incredibile posizione scavata nella parete rocciosa. 

Storia del nome

Questo silenzioso luogo di meditazione deve il suo nome alla statua della Madonna che regge in grembo il Cristo morto qui venerata

La scultura in pietra locale, proveniente da Rodi, riporta una scritta in latino (HOC OPUS FEClT FIERI LODOVICUS D CASTROBARCO D 1432), considerata la prova che venne realizzata e donata alla Corona. 

A cosa si deve questo aspetto unico?

Le origini di Madonna della Corona sono veramente antiche, infatti la prima chiesa fu inaugurata addirittura nel 1530! 

Nel corso dei secoli è stata sottoposta a varie ristrutturazioni, fino all’Anno Santo 1975 dove è stata ampliata e scavata nella roccia, passando da 220 a 600 metri quadrati.

Quest’ultimo intervento ha conferito al Santuario l’aspetto surreale che possiede ancora oggi.


Scalinata - Madonna della Corona

Come raggiungere Madonna della Corona? 

Anticamente il cammino che conduceva al Santuario poteva essere fatto soltanto attraverso una scalinata, lunga 2,5 km, che parte da Brentino, un paesino in Vallagarina. 

Questo era l’antico sentiero dei pellegrini, chiamato anche Sentiero della Speranza, molto suggestivo perché immerso nella natura e con luoghi panoramici mozzafiato, ad esempio la terrazza La Croce.  

Proseguendo ci si trova poi davanti al ponte del Tiglio, costruito interamente in pietra, e, una volta attraversato, mancherà solo la scalinata d’ingresso.

Oggi, invece, è raggiungibile anche grazie ad una strada asfaltata dopo il paesino di Spiazzi, che termina in una galleria scolpita nella roccia, al cui interno risiede il dipinto della Madonna. 

Questa strada è percorribile soltanto a piedi, e lungo il tragitto si possono trovare le quattordici stazioni della via Crucis, in statue di bronzo. 

In alternativa, per chi desidera visitare il santuario senza cimentarsi nella camminata, sono disponibili anche bus navette da Spiazzi, a due passi dal parcheggio gratuito.

Un posto da vedere

Che voi siate credenti o no, il Santuario di Madonna della Corona è sicuramente un posto da non perdere per chi vuole avventurarsi in un’escursione insolita. 

Qui potrai godere non solo della particolarità di questa chiesa, ma anche della natura circostante che immerge l’intero paese in un’aura di pace e serenità. 

Il Santuario è visitabile tutto l’anno e osserva i seguenti orari: 

Novembre – Marzo: dalle ore 8.00 alle ore 18.00
Aprile – Ottobre: dalle ore 7.00 alle ore 19.30